23-12-2015

Nell’imminenza delle festività natalizie, lo scrittore sorrentino Raffaele Lauro ha fatto visita, a Sorrento, su invito del Parroco della Cattedrale, don Carmine Giudici, ad un asilo nido modello, “Dreamland”, aperto ai bambini fino ai tre anni e all’avanguardia nell’assistenza della prima infanzia. L’iniziativa, operante da due anni, è stata promossa e viene gestita da due giovani educatrici sorrentine: Rossella Di Leva e Tania Russo, coadiuvate da assistenti. La prima, laureata in Scienza dell’Educazione; la seconda, operatrice per l’Infanzia. La struttura, realizzata in ambienti ampi, alti, luminosi e pieni di colore, presso il Conservatorio di Santa Maria della Pietà, si articola in diverse zone, coordinate tra di loro, nelle quali si svolge la giornata dei bambini: la zona dell’accoglienza; la zona dello spogliatoio; la zona dello spazio ludico; la zona di cambio del pannolino; la zona del passaggio dal pannolino al vasino; la zona della pappa; la zona della nanna e la zona morbida antitrauma. Le pareti risultano decorate, in maniera scenografica, con grandi disegni multicolori, quasi tutti di ispirazione marina e sottomarina, secondo le più avanzate teorie cromoterapeutiche, realizzate dall’archeologa Teresa Laudonia. Il centro decorativo, presente nello spazio ludico, è rappresentato da un grande albero della vita, simbolo della nascita e della crescita. La struttura è sempre aperta, anche nelle festività, con la sola eccezione dei giorni festivi come da calendario. “Sono stato molto colpito - ha dichiarato Raffaele Lauro - dalla modernità e dalla vivacità di questo asilo nido sorrentino, che ispira, in ogni ambiente, gioia, allegria e professionalità, nonché dall’entusiasmo delle giovani promotrici, Rossella e Tania, alle quali auguro ogni successo nell’assistenza e nell’educazione dell’infanzia”.

Info:
e-mail:
dreamlandasilonido@libero.it

Scarica la notizia in pdf

Fotogallery