DICHIARAZIONE DI RAFFAELE LAURO DOPO IL MESSAGGIO SERALE AL PAESE DEL PREMIER CONTE (21 MARZO 2020)

22-03-2020

Edizione straordinaria, a reti unificate, per un’altra predica inutile, zuccherosa, propagandistica, autoassolutoria e manipolatoria! Questo signore non è uno statista! Uno statista dice la verità, tutta la verità, e, poi, può chiedere sacrifici al suo popolo! Ma l’avvocato Conte continua a non dire la verità! Continua a mentire al popolo italiano, specie sul futuro, con appelli retorici che cadono nel vuoto! Non ha il coraggio di riconoscere gli errori commessi! Si porterà sulla coscienza altre migliaia di morti. I suoi provvedimenti, a singhiozzo, inseguono la crisi, ma non la prevengono, non la risolvono. Sono esterrefatto, indignato e addolorato per i tanti dolori che seguiranno! Ma, prima o poi, dovrà pagare! Non ci poteva capitare una disgrazia più grande ad avere al timone del Paese, in una tempesta senza precedenti, un personaggio del genere. Un abbraccio di buona notte e che Dio ci protegga!

Raffaele Lauro

Back to Top