META. UN “OMAGGIO A GIACOMO PUCCINI” CONCLUDE LA FESTA DELLA MADONNA DEL LAURO 2017. PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DEL GIOVANE TENORE VINCENZO COSTANZO, OSCAR DELLA LIRICA 2014

09-09-2017

Il Sindaco, Giuseppe Tito, e l’Amministrazione Comunale di Meta, a conclusione dei festeggiamenti 2017 per la Festa della Madonna del Lauro, hanno organizzato una manifestazione di bel canto, “Omaggio di Meta a Giacomo Puccini”, come anteprima nazionale delle celebrazioni per 160mo anniversario della nascita del grande compositore italiano (1858-2018), uno dei massimi operisti della storia della musica. La Sala Consiliare del Palazzo Municipale di Meta, in via Municipio 7, venerdì 15 settembre, alle ore 18.00, ospiterà un eccezionale recital lirico, con un programma di ”Celebri Arie e Duetti d’Opera” del grande maestro, interpretato da un giovane tenore italiano di fama internazionale, Vincenzo Costanzo. Oltre allo straordinario successo che consegue, di anno in anno, nei più importanti teatri lirici del mondo, l’artista di origini campane ha ottenuto l’ambito riconoscimento, quale attuale più giovane tenore in carriera internazionale del mondo: lo Special Prize “New Generation”- International Opera Awards - Oscar della Lirica 2014. Costanzo sarà affiancato dal bravissimo soprano Angela Rosa Fico, incantevole voce pucciniana (First Prize Award in Voice “Voce di Puccini” - Rome Music Festival International Competition). Il duo sarà accompagnato al pianoforte dal maestro Paolo Scibilia, noto artista di origini sorrentine, con all’ attivo una carriera musicale internazionale, in ambito pianistico, cameristico, direzione d’orchestra e direzione artistica di importanti festival di musica classica. ”Sono onoratissima - ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Biancamaria Balzano - di aver contribuito, sotto la guida del sindaco e con la collaborazione della Società dei Concerti di Sorrento, ad organizzare un evento lirico di rilievo nazionale, in onore della nostra Santa Patrona e come omaggio a Giacomo Puccini. Sono consapevole del privilegio di ospitare, a Meta, un artista famoso, come Vincenzo Costanzo, definito dalla critica l’erede di Enrico Caruso e di Mario Del Monaco, il quale rappresenta il futuro della lirica italiana nel mondo”.






Back to Top