Linkedin Rss

NOVITÀ EDITORIALI 2016 DI RAFFAELE LAURO

IL PALAZZO MARZIALE DI SORRENTO

“Il Palazzo Marziale di Sorrento”, edito da GoldenGate Edizioni, elegante pubblicazione (pagg. 136), in doppia versione, italiana e inglese, è articolata in tre parti (La leggenda - La storia - L’arte dell’accoglienza), e arricchita da uno splendido corredo fotografico, a colori, degli ambienti del palazzo, realizzato dal fotografo Adriano Gorgoni. Palazzo Marziale si trova nel cuore del centro storico di Sorrento, di fronte al Chiostro di San Francesco e alla Villa Comunale. Questa nobile residenza sorrentina è stata trasformata in un raffinato B&B, pur conservando il suo patrimonio nel design e nell’arredamento. I mobili d’epoca, le sale e le camere, perfettamente conservate, ne fanno uno dei rari esempi di architettura catalano-durazzesca, ancora presenti in Campania. Secondo alcuni storici sorrentini, l’edificio è stato costruito, negli ultimi decenni del XV secolo, da Giovanni Marziale, la cui famiglia apparteneva al Sedil Dominova, prima Consigliere e Segretario di re Ferdinando il Cattolico e, poi, nominato dall’imperatore Carlo V reggente del Supremo Consiglio del Collaterale. Dopo un sapiente e rigoroso restauro, Paola Savarese Ravenna lo ha trasformato in una struttura ideale per i grandi eventi, curando ogni dettaglio dell’accoglienza, dal soggiorno all’alta ristorazione.

DANCE THE LOVE - Una Stella a Vico Equense

“Dance The Love - Una Stella a Vico Equense”, edito da GoldenGate Edizioni, dedicato alla straordinaria vicenda, umana e artistica, della danzatrice russa, Violetta Elvin, completa “La Trilogia Sorrentina”, dopo il successo di  “Sorrento The Romance” (2013) e di “Caruso The Song - Lucio Dalla e Sorrento” (2015). La Trilogia, un’opera organica, articolata in più di 1500 pagine, sviluppa i fondamenti della concezione etica, estetica, filosofica, religiosa e spirituale dell’Autore (Fede e Storia; Musica e Poesia; Danza e Amore) e testimonia l’amore profondo, nutrito da Lauro, per la terra natia. Per i luoghi delle origini, per i luoghi dell’anima: Sorrento, Sant’Agnello, Piano, Meta, Massa Lubrense, Capri, Vico Equense e Positano. Anche la cover di questo romanzo è stata creata dalla designer Teresa Biagioli, in una linea di continuità, non solo cromatica, con le copertine di “Sorrento The Romance” e di “Caruso The Song - Lucio Dalla e Sorrento”. Nella prima, l’elemento dominante è costituito dalla scimitarra turca, con i colori di Solimano il Magnifico, incombente su Sorrento, immersa ancora nel sonno mattutino, segno della imminente tragedia (il sacco turco della città). Nella seconda, l’evocazione immediata di Lucio Dalla, mentre compone il suo capolavoro, “Caruso”, sulla vecchia terrazza, davanti al golfo di Surriento, viene immersa, complice la magia della notte lunare, in un’aura di eternità, a sottolineare l’immortalità dell’opera dalliana. Nella terza, gli elementi della composizione e l’utilizzo della prospettiva consentono di leggere, in un attimo, la complessa parabola, esistenziale e artistica, della protagonista del romanzo, la celebre danzatrice russa, Violetta Elvin, nata Prokhorova: il dorato splendore della facciata del Teatro Bol’šoj di Mosca, dove Violetta nasce all’arte di Tersicore; la silhouette di Violetta, mentre danza, a Londra, al culmine del successo, e il profilo di Vico Equense, luogo dell’anima, dove, per amore, Violetta si rifugia, per sempre. I titoli, prescelti dall’Autore, hanno un evidente significato tautologico, esaltato dall’articolo determinativo inglese: Sorrento (The) Romance; Caruso (The) Song e Dance (The) Love. Dopo le bellezze naturalistiche di Massa Lubrense, Sorrento, S. Agnello, Piano, Meta e Capri, in questo romanzo, l’Autore esalta quelle di Vico Equense e di Positano, mediante un filo rosso, che collega due stelle mondiali della danza (Léonide Massine e Violetta Elvin).

Per maggiori informazioni clicca qui